Vorrei…

Vorrei non essere ancora nata, attendere con impazienza di sapere com’è, vivere…

vorrei essere morbida come un nuovo nato, per lasciare di me tracce di seta e umido di pianto…

possedere la vivacità di un bambino che muove i primi passi nel mondo, per guardare la realtà con fiducia infinita e occhi di luce…

ritornare adolescente, per provare di nuovo i primi brividi e possedere illusioni a cascata…

vorrei essere mamma per guardare con gli occhi e toccare con mano il mio futuro…

avere cinquant’anni, membra un pò meno tese, ma cuore più pieno e bellezza più calda…

vorrei essere un vecchio, con tra le rughe saggezza e ricordi, e occhi liquidi di compassione…

poi vorrei….
ricominciare da capo.

E al centro voglio il mio presente che vive.
A mani aperte sul mondo, la mia mano sinistra piena del ricordo e del passato e la mia mano destra carica del futuro che verrà.

Per ora mi accontento di essere vera.

Senza Categoria

Annunci

Astralla View All →

Combatto tutti i giorni perchè questa visione limpida rimanga nelle mie corde, come se lo sguardo fosse sempre quello di un bambino, come un suono puro.

17 Comments Lascia un commento

  1. @sisterlove grazie della visita!

    @namor il micio piace tanto anche a me, ma non è opera mia purtroppo! Mi piace pensare che guardi la strada, con un occhio ogni tanto che sguiccia verso la porta di casa 🙂

    @carmen è l’imprevedibilità della vita che tante volte ci mostra che stiamo vivendo, no? 😉

    @dri secondo me, un pochino, lo facciamo tutti i giorni… 😉

    @PiB, d’accordo con te, lo tocco ogni giorno il mio futuro, ma lo guido ogni giorno… un bimbo è la cosa imprevista che andrà oltre le mie mani, partendo da me.Nevvero? E’ il mio modo romantico di pensare ad un figlio…

    Mi piace

  2. Bei pensieri, mi piacerebbe anche leggere qualcosa di tuo quando sei arrabbiata. Le poesie incazzate (ohps, si può dire?) le trovo più interessanti.
    Grazie per avermi dato il benvenuto, in segno di ringraziamento ho aggiunto il tuo blog tra i miei links.
    Bau!

    Mi piace

  3. …sai cosa mi piace di queste tue parole? Che vedi il bello di ogni periodo della nostra vita…ogni stagione ha i suoi frutti, i suoi fiori e le sue spine, bisogna saper apprezzare quello che abbiamo quando lo abbiamo.
    Buona notte Stefy
    Ah…mi sa che ti sei guadagnata un link anche dalle mie parti! 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Piccole Storie d'Amore

Vivo i giorni nella solitudine

Mirtillamalcontentabook

Se accanto alla libreria hai un giardino, allora non ti mancherà nulla! -M. Tullio Cicerone

Etiliyle © -poetry and photography ™

Etiliyle © - la poesia in una fotografia ™

Morgana Dragonfly 🐩✈🌎💖📷📚📝

Live in the present without time

Viaggia con me

Classicista sovversivo, contemplativo con vigore

orearovescio

scrivere è entrare nelle ore a rovescio

infuso di riso

perchè nella vita ci sono poche ore più gradevoli dell'ora dedicata alla cerimonia del te pomeridiano (H. James)

OpinioniWeb-XYZ

Oltre il bar dello sport: opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

FRANZ

un navigatore cortese

Brezza d'essenza

"Quando scrivo dimentico che esisto, ma ricordo chi sono". (Maria D.)

unapasteisperbene

un diario di bordo alla cannella. come kirk. alla cannella.

Diecimila Miglia

Riflessioni sparse intorno al Mondo

Mauro in Asia

il sud-est asiatico con passione

Pensieri Scritti - l'essenza - io esisto

- Si crea ciò che il cuore pensa - @ElyGioia

Il Canto delle Muse

La cosa importante è di non smettere mai di interrogarsi. La curiosità esiste per ragioni proprie. Non si può fare a meno di provare riverenza quando si osservano i misteri dell'eternità, della vita, la meravigliosa struttura della realtà. Basta cercare ogni giorno di capire un po' il mistero. Non perdere mai una sacra curiosità. ( Albert Einstein )

Viaggio al termine della notte

Alla fine della notte c'è un viaggio da iniziare..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: