Halloween – parte seconda…

Io, che dai colori un mondo ho creato, come potrei non amare ciò che dalla luce è stato originato…
Ecco a voi la festa del 31 ottobre, che nel mio paese è stata festeggiata, nella lunga notte spettacoli e danze, roghi e fuochi per ravvivarla…

Prima una parete, dal nulla creata, come per magia già presto illuminata…

E poi il fuoco, un rogo caldo e forte, per bruciare presto del male le forme…

E infine a festa la rocca illuminata, per festeggiar l’avvento dei nuovi giorni dal male allontati…

Spero che questa, una delle tante, festa paesana dell’autunno inoltrato vi sia piaciuta e vi abbia rallegrato…!

Senza Categoria

Annunci

Astralla View All →

Combatto tutti i giorni perchè questa visione limpida rimanga nelle mie corde, come se lo sguardo fosse sempre quello di un bambino, come un suono puro.

14 Comments Lascia un commento

  1. Sonia…anche a me piacciono tanto, e i fuochi qui sono speciali…! 😉

    Duss…per fortuna che ancora esistono… 😀

    Mary…grazie cara!Le foto sono solo un pò sgranate, con il cell si colgono i momenti, ma non

    Ape..anche io la amo…

    Piggio…scalda scalda…più il vin brulè però…e anche quello c’era! 😉 Ps…il paese è un paese, 5000 anime, nella provincia di ravenna, che invece di anime ne ha 120.000!

    Mi piace

  2. che belle le feste di paese…sia d’estate quando si sta all’aperto con i primi freschi della sera, che in questo periodo quando magari nell’aria comincia a diffondersi il profumo delle prime caldarroste…! ahhh che meraviglia…! 🙂

    Mi piace

  3. che bello deve essere stato, i fuochi d’artificio poi mi piacciono tantissimo, resto sempre affascinata dai mille colori che sprigionano, anche a me le feste di paese piacciono molto, quando ero ragazza con gli amici partivamo con il mio mitico pulmino ford e ce le giravamo tutte

    Mi piace

  4. Greta..infatti le caldarroste…c’erano in quantità…Si stava bene!

    Zefi…fortunatamente in romagna le fiere paesane abbondano…niente pulmino ford però..peccato 😉

    Viola…E’ piccolo e carino il mio paesino, nel primo mostrarsi delle colline, alla fine della pianura…il nome…se lo cerchi lo puoi trovare, nelle tracce delle foto c’è scritto il suo nome…Grazie cmq…!

    Mi piace

  5. Bellooo! Da me le uniche feste sono quelle organizzate dai vari partiti in un posto che si chiama “i cachi” e gia il nome dice tutto .. l’unica attrazione che finisce sempre che si prendono a botte … pero’ fanno i fuochi d’artificio a fine estate che vengono pagati rigorosamente con i soldi delle multe e quest’anno son stati fatti praticamente grazie a me!

    Mi piace

  6. i fuochi d’artificio mi ricordano quando da bambina restavo incantata col naso in sù, ad ogni botto facevo un salto, e mi domandavo come fosse possibile fare una cosa così bella e colorata……ora mi piace vederli per ricordarmi ancora di stupirmi!
    Un abbraccio

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

La leggerezza dell' anima

L'anima è leggera... quanto leggeri siano noi

L'Oriente è rosso

Luoghi, tradizioni e curiosità dall'Estremo Oriente

Pronte che si viaggia

Libere di scoprire il mondo in solitaria

Cuori e Ciliegie

“.. anche se incontrassi un angelo direi non mi fai volare in alto quanto lei”

Tramedipensieri

Lo scritto non arrossisce.

Nodi.Arsi.Sotto.La.Pelle

Essere altrove da memoria trafitta / come nube leggera di gravità arresa . / Essere pensiero bisbigliante e concavo / di pace bramosa in stallo fra le risposte. ©Runa

caterinarotondi

Se non combatti per costruire la tua vita non ti rimarrà niente

Il mio vivere in poesia

Se le mie parole potessero essere offerte a qualcuno questa pagina porterebbe il tuo nome. (Antonia Pozzi)

wwayne

Just another WordPress.com site

Andrea Federici - Travel photographer

My shots around the world

RUMORE

Interferenze radio e disturbi di segnale

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

La Mia Visione Della Vita

La nostra realtà è un caleidoscopico ed ignoto viaggio onirico

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: