IO mangio MACROBIOTICO…ogni tanto!

Oggi sono tornata con Silvia al ristorante natural-macrobiotico…
E’ un ristorantino piccolino piccolino, gestito dalle due proprietarie, davvero carine e gentili, con buffet a mezzogiorno per chi lavora a prezzi accettabili. Si chiama “
Babette”.
La musica è soffusa, particolare e gli avventori mangiano in maniera posata. Si vede che gustano gli aromi semplici ma non comuni.
Ho diverse certezze nella vita 😉 e una di queste è certamente che sono una carnivora convinta o per lo meno non diventerò mai una vegetariana, vegana, crudista, fruttariana o che altro.
Sono nata onnivora e morirò onnivora. Come è giusto che sia, a mio parere.
E diciamolo…se anche il mio parere fosse diverso, sono troppo golosa di cose buone, per togliermi di bocca qualche elemento fondamentale…vogliamo mettere…una bella fiorentina, le tagliatelle alla bolognese, il castrato, i cappelletti con ripieno di carne…E poi, ‘somma, in Romagna COME SI FA A NON SENTIRSI ONNIVORI!!!

Vero è, però, che tornare ogni tanto da Babette è piacevole. Si gustano cous-cous, tofu, setan, verdurine condite in tanti modi, pane e pizza senza glutine, te ai cereali, riso e dolcetti senza zucchero. Insomma…per un sano onnivoro nulla di particolarmente invitante.
Eppure la cosa straordinaria è che i cibi sono leggeri…piuttosto ovvio…ma saporiti…meno ovvio…e decisamente gustosi! Inoltre mischiano sapori diversi ottenendo risultati sorprendentemente sfiziosi!

Oggi come proposta dolce avevano una mousse di cachi fatta in casa. Se piace questo frutto (tipo a me 🙂 ) questa mousse lascia la voglia di mangiarne ancora all’infinito! Davvero guduriosa! E tutto il resto non è da meno!

In conclusione insomma posso dire che anche una ONNIVORA DOC come me a volte e con soddisfazione, mangia MACROBIOTICO! 😀

Senza Categoria

Astralla View All →

Combatto tutti i giorni perchè questa visione limpida rimanga nelle mie corde, come se lo sguardo fosse sempre quello di un bambino, come un suono puro.

8 Comments Lascia un commento

  1. Cavoli a parte il nome del posticino che si chiama “Babette” è geniale!
    E anche io apprezzerei un ristorantino del genere…solo che qui non esistono! Qui già i soliti piatti che si mangiano al ristorante…sanno di nouvelle cuisine, che probabilmente non se la sentono di tenerci ulteriormente a dieta! :O)

    Buon week

    "Mi piace"

  2. Anch’io sono assolutamente onnivora, non esiste quasi niente che non mi piace, specialmente quando ho veramente fame. Condivido, è impossibile essere vegetariani in Romagna.

    Però non amo particolarmente la carne, e la fiorentina è una delle pochissime cose che non mangio, anche perchè fiorentina sono anch’io e mi sembrerebbe di mangiare un’amica d’infanzia…
    😉

    "Mi piace"

  3. bhè sì, forse la vita dovrebbe essere a tratti macrobiotica.
    anche io sono una onnivora convinta, ma credo che mangiare “leggero” delle volte sazi anche l’animo e lo metta al riparo da pesantezze e pensieri ricorrenti.

    "Mi piace"

  4. Mad Riot…non ti ci avrei visto per nulla vegetariano, sai? 😉

    Sonia…fortunatamente qua c’è tanta varietà…e io adoro provare gusti nuovi! Ovvio che se passi dalla romagna ti ci porto! 😉

    Artemisia…fortunatamente essendo romagnola io non ho problemi di parentela 😉 anche se devo ammettere che nemmeno io sono una gran mangiona di carne!

    Ape…la leggerezza a volte permette di sentirsi meglio davvero, mentalmente e fisicamente 😀

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

The Japanese Dreams

Tutto ciò che sai o che credevi di sapere sul Giappone

Japan Dream

"La strada è sempre decisa, non però in senso fatalistico. Sono il nostro continuo respirare, gli sguardi, i giorni che si susseguono a deciderla naturalmente." Banana Yoshimoto - “Kitchen”

Japan Italy Bridge

[:it]Società di comunicazione digita, social media ed eventi fra Giappone ed Italia a Milano - Digital communication, social media management and events company focusing between Japan and Italy in Milan[:en]digital communication and social media management between Japan and Italy[:ja]digital communication and social media management between Japan and Italy[:]

elena gozzer

Il mondo nel quale siamo nati è brutale e crudele, e al tempo stesso di una divina bellezza. Dipende dal nostro temperamento credere che cosa prevalga: il significato, o l'assenza di significato. (Carl Gustav Jung)

Non di questo mondo

Nel mio taschino c'è tutto quello che va conservato per non andar perduto.

Zana Aprillia

ONLINE NOTEBOOK

Korean Poetry in Translation

A collection of contemporary Korean poetry in translation

Suoni diversi beccati sul mio cuore

Quali immagini se non quelle del cuore?

La mia pasticceria

"Non c'è nessun dolce che può accontentare il palato se non è raccontato."

I tesori di Amleta

Qualcosa appare e scompare tra tanto buio e luce

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

il tempo di un caffè

riflessioni leggere in un mondo un po' pesante

Silosoforse

🎼🎹🎧 📸 ✍️ 🧳 musica, fotografia, poesia, viaggi, arte e pura follia🌺

Canzoni. Parole per te. Songs. Words for you.

Songs. Words For You. Racconto di te: che questo tempo mi hai dato. Scrivo di te: che questo tempo mi hai cambiato.

Il Confessionale di Luce Argentea

"Vivere non significa sopravvivere, ma dare energia al mondo e in primis a noi stessi!"

SkyWalk Viaggi

Tailor Made Travel

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: