Dell’auto, in un pedante pensiero…

Oggi ho passato tutta la giornata  guidando tra un sopralluogo e l’altro per Ravenna, sempre per il già troppo trattato ancora attuale lavoro.

Km e Km percorsi in auto, svolte, curve, ruote che girano e si consumano, incroci, rotonde, traffico, parcheggi ed ingorghi, sulle note del nuovo cd dei Modena City Ramblas, ovviamente tra i miei preferiti.  E nelle pause tante tante parole e enormi quesiti che attendevano me, accucciati fino ad oggi in riposo nella mente di orde di persone incuriosite dalla sicurezza sul lavoro nelle scuole.

Come solito, chissà poi perchè, sulla strada del ritorno, ancora destra sul cambio e sinistra sul volante, orecchie alla musica e stanchezza mentale, la mia immaginazione iperattiva ha iniziato a vagare nei pensieri vaghi e reconditi della assurda abitudine umana…

Ho riflettuto sulle auto e sul loro predominio sempre più scontato. Tra le altre cose ci vivo talmente tanto, sulla mia auto, che quasi fatico a vedermene liberata….

Bene. Provate anche voi. A ricreare la vostra vita quotidiana, il lavoro, la casa, gli amici, la spesa e quant’altro volete, quando ancora le auto e tutti motori erano fragili e luminosi embrioni nella mente dei loro creatori…

Quando ancora il mondo si percorreva a piedi, il tempo aveva un’altro significato e l’aria sapeva di pulito…

Incredibilmente riflettendo sul fatto che 100 anni fa quella che non immaginate nemmeno era la consueta normalità dell’uomo comune…solo 100 anni…nell’enigma del tempo…che sono solo un soffio di infinito….

Macchinina!

Auto Futuro Intuizioni Natura Tempo

Annunci

Astralla View All →

Combatto tutti i giorni perchè questa visione limpida rimanga nelle mie corde, come se lo sguardo fosse sempre quello di un bambino, come un suono puro.

3 Comments Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

La leggerezza dell' anima

L'anima è leggera... quanto leggeri siano noi

L'Oriente è rosso

Luoghi, tradizioni e curiosità dall'Estremo Oriente

Pronte che si viaggia

Libere di scoprire il mondo in solitaria

Cuori e Ciliegie

“.. anche se incontrassi un angelo direi non mi fai volare in alto quanto lei”

Tramedipensieri

Lo scritto non arrossisce.

Nodi.Arsi.Sotto.La.Pelle

Essere altrove da memoria trafitta / come nube leggera di gravità arresa . / Essere pensiero bisbigliante e concavo / di pace bramosa in stallo fra le risposte. ©Runa

caterinarotondi

Se non combatti per costruire la tua vita non ti rimarrà niente

Il mio vivere in poesia

Se le mie parole potessero essere offerte a qualcuno questa pagina porterebbe il tuo nome. (Antonia Pozzi)

wwayne

Just another WordPress.com site

Andrea Federici - Travel photographer

My shots around the world

RUMORE

Interferenze radio e disturbi di segnale

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

La Mia Visione Della Vita

La nostra realtà è un caleidoscopico ed ignoto viaggio onirico

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: