Arcobaleno

In questi giorni mi è capitato di incontrare diverse volte l’arcobaleno.

Adoro alzare gli occhi e vederlo, lassù. Mi da allegria.

So che è  semplice fenomeno ottico della luce ma mi sbalordisce.

Mi affascina vedere i colori apparire tal quali, ben definiti, rosso, arancione, giallo, verde, azzurro, indaco e violetto, come un inarcamento delle tonalità della terra, contro il grigio cinereo delle nuvole del temporale.

Ancora meglio quando l’arco è completo e si indivudua la base, la partenza o la fine… Ogni volta mi immagino di toccarlo, l’arcobaleno, ho la sensazione di poterlo raggiungere…

Arcobaleno

E mi ritornano in mente le storie fatate di quando ero bambina, di folletti e dei loro pentoloni pieni di monete d’oro nascosti alla fine dell’arcobaleno…

Scopro solo ora però, alla ricerca del suo significato, che nella Genesi l’ARCOBALENO è indicato come un segno dell’unione tra Dio e l’umanità. Una promessa di pace fatta subito dopo il Diluvio Universale.

Sarà forse per questa sua aurea così magica, così divina, che l’Arcobaleno agli sguardi della gente è sempre apparso così BELLO?

Allegria Colori Fortuna Ricordi Tempo

Annunci

Astralla View All →

Combatto tutti i giorni perchè questa visione limpida rimanga nelle mie corde, come se lo sguardo fosse sempre quello di un bambino, come un suono puro.

6 Comments Lascia un commento

  1. è un fenomeno che affascina un po’ tutti, credo.
    perché è una sorta di intermediario tra noi e un altro mondo, la manifestazione quasi tangibile di un universo invisibile, di arcani che momentaneamente sembrano meno misteriosi perché visibili… o anche perché è qualcosa che noi non possiamo avere e solo contemplare…

    Mi piace

  2. Ciao Astralla!
    Perdonami se non mi sono fatto più sentire, ma ultimamente sono successe cose strane, ma positive spero. Sono un po’ confuso. Ti abbraccio.

    Scusate l’ interruzione.

    Miei cari amici Bloggers. Data l’ amicizia che ci lega, Giulia mi ha chiesto di comunicarvi una notizia. Qualche amico Blogger di Pescara probabilmente ne sarà già al corrente.

    Purtroppo a seguito di una complicazione al fegato, ( che a seguito dell’ incidente di qualche giorno fà aveva manifestato un piccolo versamento ), incorsa questa mattina, la nostra Giulia è stata ricoverata in ospedale. Non credo tuttavia sia nulla di grave. Vogliono tenerla in osservazione per qualche giorno. Vi saluta tutti e vi vuole un gran bene.
    La nostra Giulia è una roccia e tornerà tra breve fra noi.

    Vi invito pertanto, anche se sono sicuro che lo fareste comunque, ad esprimere la vostra solidarietà alla nostra piccola Giulia, a quella creatura straordinaria quanto sensibile, che tutti noi conosciamo.
    Paolo da Viareggio

    Mi piace

  3. quando guardo l’arcobaleno mi vengono sempre in mente i versi del leopardi: la quiete dopo la tempesta, l’arcobaleno è veramente un simbolo di pace e di riconciliazione, e poi anche a vederlo l’effetto ottico è bellissimo, rasserena proprio come dici tu

    Mi piace

  4. Lost…probabilmente il senso del proibito e di ciò che non si può toccare è davvero intrinceco nell’animo umano! 🙂

    Mia cara, salterellante Laura…non ti preoccupare ti seguirò anche lì! 😉

    Magicocentro…avevo notato la tua mancanza, in tutti i casi sono felice di sapere che le cose ti stanno andando bene. Se hai bisogno di consigli son qua ;)!
    Per Giulia, sapevo dell’incidente, mi spiace delle complicazioni, ma non temero provvederò ad esserci per starle accanto come merita, perchè è davvero, come dici tu, una bella persona. 🙂

    Boskoop… 🙂 …sarà che nella mia zona è sparita finalmente la nebbia ma mi sento più serena! 😉 Grazie!

    Zefi….L’arcobaleno lascia a tutti una sensazione indefinita di allegria…

    Un abbraccio a tutti! 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Piccole Storie d'Amore

Vivo i giorni nella solitudine

Mirtillamalcontentabook

Se accanto alla libreria hai un giardino, allora non ti mancherà nulla! -M. Tullio Cicerone

Etiliyle © -poetry and photography ™

Etiliyle © - la poesia in una fotografia ™

Morgana Dragonfly 🐩✈🌎💖📷📚📝

Live in the present without time

Viaggia con me

Classicista sovversivo, contemplativo con vigore

orearovescio

scrivere è entrare nelle ore a rovescio

infuso di riso

perchè nella vita ci sono poche ore più gradevoli dell'ora dedicata alla cerimonia del te pomeridiano (H. James)

OpinioniWeb-XYZ

Oltre il bar dello sport: opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

FRANZ

un navigatore cortese

Brezza d'essenza

{Quando scrivo dimentico che esisto, ma ricordo chi sono}

unapasteisperbene

un diario di bordo alla cannella. come kirk. alla cannella.

Diecimila Miglia

Riflessioni sparse intorno al Mondo

Mauro in Asia

il sud-est asiatico con passione

Pensieri Scritti - l'essenza - io esisto

- Si crea ciò che il cuore pensa - @ElyGioia

Il Canto delle Muse

La cosa importante è di non smettere mai di interrogarsi. La curiosità esiste per ragioni proprie. Non si può fare a meno di provare riverenza quando si osservano i misteri dell'eternità, della vita, la meravigliosa struttura della realtà. Basta cercare ogni giorno di capire un po' il mistero. Non perdere mai una sacra curiosità. ( Albert Einstein )

Viaggio al termine della notte

Alla fine della notte c'è un viaggio da iniziare..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: