Nella tua mano…nel mio amore.

E’ nella tua mano, amore,
nella tua mano,
che colgo la tua forza.
Nella tua mano grande,
palmo largo e dita vigorose,
nella tua stretta possente, amore,
io colgo il tuo coraggio.

E’ nel tuo tocco, amore,
nel tuo tocco,
che accolgo la dolcezza.
Tu, che trattieni la potenza quasi fossi una piuma.
In quella carezza, amore,
in quella tua carezza
io colgo tenerezza, da pozzo mai asciugato.

E’ nel tuo volto, amore,
nel tuo volto largo,
che vivo la franchezza.
E’ nella tua testa grande
che stringo tra le mani,
nella semplicità del tuo volto, amore,
io vivo l’onestà.

E’ nel tuo corpo, amore,
nel tuo corpo,
che trovo protezione.
Nella tua mole grande,
ossa grosse e carne calda,
tra le tue braccia forti, amore,
io trovo la mia casa.

E’ nel tuo riso, amore,
nel tuo riso,
che provo questa gioia.
E’ lui, quel riso mai celato,
quel suono innamorato, amore,
che mi riempie di pace.

E’ nei tuoi occhi, amore,
nei tuoi occhi,
dal miele ammorbiditi,
che scorgo il sentimento.
E’ quello sguardo aperto verso il cuore spalancato,
sono i tuoi occhi amore,
tutto ciò che contengono,
la sorgente del mio perenne amore.

Amore Poesia Sensazioni Vita

Astralla View All →

Combatto tutti i giorni perchè questa visione limpida rimanga nelle mie corde, come se lo sguardo fosse sempre quello di un bambino, come un suono puro.

11 Comments Lascia un commento

  1. Paparazza…grazie… 🙂 …ogni tanto passo, non ti preoccupare!Non per nulla sei la nostra paparazza preferita! 😉

    Hertz…sono sempre una romantica donnina, no? 😉

    Laura…giassò, e sono anche già venuta a trovarti! 😉 Un abbraccio!

    Sonia…ti abbraccio, sono contenta si sentirti, ogni tanto. Sto meglio non perchè la situazione si è risolta ma di certo perchè sono stanca di sentirmi male. Indi combatto. 🙂

    Rosario…grazie! E soprattutto benvenuto! Sì, l’ho scritta io…come tutto quello che leggi qui..salvo dove è indicato un altro autore, ovviamente! Torna, mi raccomando! 🙂

    Mi piace

  2. Eeeeeeeeeeeeeehhhhhhhhhhhhh… !
    Ottima Astralla!
    Vedo che sei abbastanza “confusa e felice” anche te, come direbbe Carmen Consoli.
    Lo sai… tante volte ti dicevo che mi facevi venire il diabete… beh… ora ti chiedo umilmente scusa. Ho pensato anche un po’ a te e ad orso oggi andando a correre. Si ho pensato a te e alla stranissima quanto emozionante situazione che mi è stata data da vivere in quest’ ultimo mese. ( Neanche il più fantasioso degli sceneggiatori potrebbe pensare una situazione del genere. Veramente!)
    Insomma pensando a voi mi è venuto in mente che quando si ama veramente una persona, senza egoismi, gelosie ecc. e si è sicuri di essere riamati, si più pieni d’ amore anche per tutti quelli che ci stanno intorno.
    Condizione essenziale per tutto ciò, lo ripeto, è l’ assenza di egoismi ( anche inconsci), secondi fini, gelosie, eccesso di possessività.
    Perché credo solo che attraverso il Vero amore, solo mediante dalla fusione del corpo e dell’ anima fra un uomo e una donna, sia data a noi comuni mortali la possibilità di uscire da se stessi, la possibilità di vedere, di sentire se stessi negli altri.
    Solo i santi non hanno bisogno dell’ unione dei sessi.
    Io credo che l’ amore per una donna o per l’ altro da se sia un momento di santità.
    Ritengo dunque che l’ istanza unificatrice dell’ eros, di cui facciamo esperienza nel rapporto con l’ altro sesso, possa esse un buon viatico per amare più profondamente il prossimo, per tentare di uscire da noi stessi, e darsi agli altri, per sostenerli abbandonando tutti i nostri pregiudizi.
    Chi riesce ad ottenere questo senza l’ eros è santo.

    Però non sono ancora sicuro di tutto questo, ci devo ancora pensare, e vedere come andrà. Per questo ti chiedo:

    Tu che ne pensi? Da quando stai con orso non ti senti più disponibile anche per gli altri?

    E’ questo che mi è venuto in mente pensando un po’ a a ciò che mi accade intorno, e soprattutto voi.
    Un abbraccio amicale e un po’ erotico a te e ad Orso.
    Paolo.

    Mi piace

  3. Stefania….Alberto…lo sa..lo sa….quanto è fortunato…come lo sono io, del resto 😉 ps. grazie!

    Boskoop….grazie! 🙂 Anche a me piacciamo molto :P, forse semplicemente perchè siamo fuori agli stereotipi e siamo solo fortunatamente NOI. 🙂

    Magicocentro…il mio povero blog sarà anche un pò diabetico, ma sicuramente quando arrivi tu sembra di aver appena messo in bocca una caramella frizzina! 🙂 Sei sempre talmente energetico :)!
    E sono felice che tu stia facendo queste valutazioni… ;)!
    Mi riservo di pensare alla tua domanda, ora ho solo un attimino per rispondere, ma oggi pom. ti farò una valutazione dettagliata!
    Un abbraccio carico di energia!

    Mi piace

Rispondi a sonia Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

elena gozzer

Il mondo nel quale siamo nati è brutale e crudele, e al tempo stesso di una divina bellezza. Dipende dal nostro temperamento credere che cosa prevalga: il significato, o l'assenza di significato. (Carl Gustav Jung)

Non di questo mondo

Nel mio taschino c'è tutto quello che va conservato per non andar perduto.

Zana Aprillia

ONLINE NOTEBOOK

Korean Poetry in Translation

A collection of contemporary Korean poetry in translation

Suoni diversi beccati sul mio cuore

Quali immagini se non quelle del cuore?

La mia pasticceria

"Non c'è nessun dolce che può accontentare il palato se non è raccontato."

I tesori di Amleta

Qualcosa appare e scompare tra tanto buio e luce

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

il tempo di un caffè

riflessioni leggere in un mondo un po' pesante

Silosoforse

🎼🎹🎧 📸 ✍️ 🧳 musica, fotografia, poesia, viaggi, arte e pura follia🌺

Canzoni. Parole per te. Songs. Words for you.

Songs. Words For You. Racconto di te: che questo tempo mi hai dato. Scrivo di te: che questo tempo mi hai cambiato.

Il Confessionale di Luce Argentea

"Vivere non significa sopravvivere, ma dare energia al mondo e in primis a noi stessi!"

SkyWalk Viaggi

Tailor Made Travel

In viaggio con me

Devi vivere una vita avventurosa per raccontare storie straordinarie

Walking Mirrors

A simple diary of a low-fi walker

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: