E’ un Addio…

Oggi, ultimo giorno di un percorso lavorativo durato 4 anni, il più lungo, da quando lavoro.

Una strada che finisce, un’altra che inizia la sua salita, a piccoli passi, a grandi balzi.

Una porta che si chiude piano da una stanza appena lasciata, un corridoio arabescato che conduce verso il futuro prossimo venturo.

Ieri pomeriggio, sola, ho svuotato i cassetti, ho raccolto le cose accumulate negli anni, in quello che per tante giornate è stato il mio rifugio…la pianta grassa, regalo della mia mamma, portata da Genova…il portacandele diamantato….la tazza usata come portapenne, con lo stemma del musical Notre Dame De Paris, comprata a Parma, allo spettacolo, la penna gialla con le piume di struzzo e le lampadine pensiero di Silvia, l’agenda settimanale, la matita a stella…

Sono rivolta con limpidezza verso il futuro, ma questo passato, con i ricordi, il lavoro, le litigate e i sorrisi, è parte di me e stamattina al suono della sveglia un pò di tristezza mi ha agguantato da dentro…Il tempo non ritorna mai indietro e sempre prosegue…

Ho afferrato una bottiglia di spumante vinto alla tombola del paese vicino, l’ho nascosto in una sporta e l’ho portato in ufficio, in questo ultimo giorno di lavoro qui…

Dopo le chiacchiere a pranzo ho appoggiato la bottiglia sul tavolo e abbiamo brindato…

Annalisa tornerà nel pomeriggio, a dopo i saluti…Ma Giorgio intanto ha stappato il tappo, caduto addosso a Virna sussultante dalla sorpresa, Stefano ha riso, Maia ha commentato, occhi luminosi, Guido con la sua imperturbabile aria da lord ha sorriso, ancora in mano la forchetta, intinta nel pasto, Anna ha protetto il grembo, gonfio della sorpresa più bella e ha ribattuto scherzosa a Giorgio… E io li ho guardati, con un velo di malinconia…colleghi, conoscenti, insopportabili, irritanti, a volte odiosi, simpatici compagni di un percorso della nostra vita.

E abbiamo brindato…A LARA e al suo nuovo fortunato cammino, a VOI, che il futuro sia bello e sereno, a TUTTI e a questo momento, che volenti o nolenti rimarrà nei ricordi di ognuno di noi…

E adesso dopo il brindisi e un caffè sono qui a scrivere un ultimo post a fianco della finestra verde, con la vista sul fiume, sulla scrivania a colori caldi, pestando piano per l’ultima volta i tasti del pc n.13…Il cielo è grigio fuori, sento le voci degli altri in lontananza, Giorgio davanti a me chiacchiera e io penso che questo è davvero un ADDIO…

Cambiamenti Fortuna Futuro Lavoro Novità Ricordi Sensazioni Vita

Annunci

Astralla View All →

Combatto tutti i giorni perchè questa visione limpida rimanga nelle mie corde, come se lo sguardo fosse sempre quello di un bambino, come un suono puro.

4 Comments Lascia un commento

  1. Caro Alberto, scusa se ho tardato a risponderti…Ma ora sono qua…
    Ho apprezzato moltissimo il tuo commento, e anche se con la certezza che quello che voi recepite non sia una singola parte di me ma tutto il pacchetto per intero, capisco e comprendo il tuo ragionamento. E poi che dire…se riesco perfino a farti tornare il sonno vorrà poi dire che quello che passa è qualcosa di bello e sereno! 😉
    Grazie. Per davvero. 🙂

    Magico…Evviva!Un abbraccio!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Pensieri Scritti - l'essenza - io esisto

- Si crea ciò che il cuore pensa - @ElyGioia

Il Canto delle Muse

La cosa importante è di non smettere mai di interrogarsi. La curiosità esiste per ragioni proprie. Non si può fare a meno di provare riverenza quando si osservano i misteri dell'eternità, della vita, la meravigliosa struttura della realtà. Basta cercare ogni giorno di capire un po' il mistero. Non perdere mai una sacra curiosità. ( Albert Einstein )

Gli Orizzonti e Gli Sbandamenti di una 54enne in erba

Ogni giorno conto alla rovescia, gli orologi sono ripartiti da zero da quando ti ho incontrato

Viaggio al termine della notte

Alla fine della notte c'è un viaggio da iniziare..

Nel Mio Cuore

E' stolto il cuore che non capisce il suo sbaglio, in pianto cerca tra le stelle fiori appassiti. Rabindranath Tagore

ViaggiAmo

Esplora, condivivi, cogli l’attimo

nutsfree

ho finito le mollette per stendere veli pietosi

Mille Splendidi Libri e non solo

"Un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi"

Suoni e Silenzi

Saporite gocce di quotidianità

Discover

A daily selection of the best content published on WordPress, collected for you by humans who love to read.

La leggerezza dell' anima

L'anima è leggera... quanto leggeri siano noi

L'Oriente è rosso

Luoghi, tradizioni e curiosità dall'Estremo Oriente

Pronte che si viaggia

Libere di scoprire il mondo in solitaria

Cuori e Ciliegie

“.. anche se incontrassi un angelo direi non mi fai volare in alto quanto lei”

Tramedipensieri

Lo scritto non arrossisce.

Nodi.Arsi.Sotto.La.Pelle

Essere altrove da memoria trafitta / come nube leggera di gravità arresa . / Essere pensiero bisbigliante e concavo / di pace bramosa in stallo fra le risposte. ©Runa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: