Di api e miele…

E’ il mio mare, quello, il mio mare,
fermato nell’istante del tramonto nella fotografia.
E’ nelle mie foto, nella loro immagine fissata, che ritrovo quegli istanti,
l’aria fresca sul viso e la sensazione dell’essere al centro del mare, al centro del mondo…
E’ il mio sole questo, è il mio istante,
diverso dal tuo, dal suo, dal loro…
Perché nelle fotografie è così, fogli di carta, immagini di file,
che raccolgono il mondo di un istante unico e solo…
In quel punto dell’isola al tramonto
in quel giorno, in quel preciso istante
specchiata nei miei occhi
c’era l’immensità…
quella stessa vastità che ti ho donato…
Rivedere quel mare, quell’attimo mi riporta indietro…
E a te fa sorridere di incantevole meraviglia…scrutare la bellezza, la vera bellezza…
E magari non l’avresti scorta mai…
Anche se non proverai nel vederla
quell’eternità che mi si allarga dentro come un lago
sfiorando con lo sguardo l’immagine lontana.

Per questo amo le fotografie,
brevi fermo-immagini dell’estensione del mondo,
zoom sull’istante più bello dello spazio temporale,
perché non c’è un battito di ciglia uguale all’altro,
un’immagine gemella nell’occhio dell’uomo…

E’ il mio tramonto questo…nell’eterno mare…
L’ho raccolto nell’istante
Del suo calare nell’immensità…
Del suo raccogliersi per dormire…
E’ mio, i miei occhi ne hanno sfiorato la realtà,
e te lo dono,
poiché il mio tramonto è bello, e vivo,
perché diventa anche tuo,
e suo e di altri…

Fermo il secondo non in un tripudio di egoismo…
Ma nell’elevazione di un dono d’eternità al mondo…
Poiché chi ama fotografare i palpiti è così…
Sensibile alla meraviglia del visibile
È prodigo di bellezza come
L’ape di miele….

specchi di mare

6 pensieri riguardo “Di api e miele…

  1. Dolce Astralla,
    come saprai la fotografia è una mia grande passione.
    In particolare Lei mi ha aiutata nei momenti
    più difficili della mia vita a vedermi dall’esterno,
    con gli occhi di una terza parsona, fuori da me.
    Mi ha aiutata a riacquistare la percezione di me.
    E ancora oggi mi aiuta a non temere il mio corpo
    e a non concepirlo più come fonte di violenza e di peccato,
    ma con la possibilità di una purezza interiore.
    La fotografia da emozioni di vita, e ha il potere
    di immortalare istanti e renderli perenni..
    La fotografia è l’arte più sublime.
    Ti abbraccio forte dolce Astralla

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...