Estate italiana

Qua in ufficio oggi è freddo, memoria della piovosa giornata di ieri…Ci siamo ritrovati dall’inverno all’estate e poi in autunno e infine nella beneamata primavera nell’arco di meno di un mese….

Ma almeno fuori c’è il sole, che provvederà presto a scaldare i locali con tante finestre e tanti vetri…

Sarà la voglia sempre viva del caldo che oggi una canzone mi rimbalza in testa e riesco non smetto di cantare…

Eccovela, come sempre cliccando sull’immagine, visto che ancora non sono riuscita ad inserire i video direttamente sul post….

Clicca qui…

Questa canzone risveglierà, almeno nei più, ricordi di un’estate italiana, di tanti anni fa, di giubilo, di euforia, di sport.

Per me ha un ulteriore significato, mi riporta aria calda dai finestrini abbassati e profumo di un’estate più vicina di quella del ’90.

Mi ricorda la dolcezza dei primi momenti con Orso e le sue parole, ad accompagnare un cd di canzoni che avevano fatto la sua storia e la sua memoria…Questa è la prima traccia di quel cd…

Quando lo ascoltammo per la prima volta, per la prima volta allora, lo sentii così mio, così vicino…

Ora ve la dono, vi dono la mia ESTATE ITALIANA.

Amore Colori Fortuna Magia Musica Ricordi Sensazioni Silenzio Vita

Annunci

Astralla View All →

Combatto tutti i giorni perchè questa visione limpida rimanga nelle mie corde, come se lo sguardo fosse sempre quello di un bambino, come un suono puro.

10 Comments Lascia un commento

  1. A me l’ estate “mi garba tantissimo”! E’ la mia stagione preferita. La canzone fu molto bella e indovinata per quel mondiale, che tra l’ altro dovevamo vincere. Perché eravamo in casa. E sarebe stato bellissimo. Amo il caldo e andare al mare. Amo il vento d’ estate.
    Come dice una canzone di Max Gazzé:

    Vento D’estate – Max Gazzè.
    Ho lasciato scappar via l’amore
    l’ho incontrato dopo poche ore
    è tornato senza mai un lamento
    è cambiato come cambia il vento
    Vento d’estate io vado al mare voi che fate
    non mi aspettate forse mi perdo

    Ho pensato al suono del suo nome
    a come cambia in base alle persone
    ho pensato a tutto in un momento
    ho capito come cambia il vento

    Vento d’estate io vado al mare voi che fate
    non mi aspettate forse mi perdo

    Ho lasciato scappar via l’amore
    l’ho incontrato dopo poche ore
    è tornato senza mai un lamento
    è cambiato come cambia il vento

    Ho pensato al suono del suo nome
    a come cambia in base alle persone
    ho pensato a tutto in un momento
    ho capito come cambia il vento

    Vento d’estate io vado al mare voi che fate
    non mi aspettate forse mi perdo

    Vento d’estate io vado al mare io vado al mare
    non mi aspettate mi sono perso

    Un forte abbraccio,
    Paolo da Viareggio.

    Mi piace

  2. Zefi……pregooooooo! Immagino di averti ricordato un bel momento… ;)!

    Duss…CIAO!!! Bentornato!

    Pier…Ah, il magico bar Bellaria! Ps Ti ho inserito tra i contatti di msn…Ho visto che mi hai cercata :)!

    Magico…Anche a me l’estate garba davvero molto! E il bello è che torna sempre…Come il sereno! 🙂

    Mi piace

  3. Quanti ricordi in quell’estate!
    Ero appena tornato dagli USA e volevo tornarvici a tutti i costi, poi una bella ehm… ehm… Estate italiana 😉 mi aiutò a cambiare idea!

    Come si dice?
    “Tira più un pelo d’ESTATE, che un carro di buoi…” 😛

    Era così il proverbio, no? 😆

    Un abbraccio estivo 🙂

    P.S.
    Credevo di averti già commentato questo post… :-/

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Piccole Storie d'Amore

Vivo i giorni nella solitudine

Mirtillamalcontentabook

Se accanto alla libreria hai un giardino, allora non ti mancherà nulla! -M. Tullio Cicerone

Etiliyle © -poetry and photography ™

Etiliyle © - la poesia in una fotografia ™

Morgana Dragonfly 🐩✈🌎💖📷📚📝

Live in the present without time

Viaggia con me

Classicista sovversivo, contemplativo con vigore

orearovescio

scrivere è entrare nelle ore a rovescio

infuso di riso

perchè nella vita ci sono poche ore più gradevoli dell'ora dedicata alla cerimonia del te pomeridiano (H. James)

OpinioniWeb-XYZ

Oltre il bar dello sport: opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

FRANZ

un navigatore cortese

Brezza d'essenza

"Quando scrivo dimentico che esisto, ma ricordo chi sono". (Maria D.)

unapasteisperbene

un diario di bordo alla cannella. come kirk. alla cannella.

Diecimila Miglia

Riflessioni sparse intorno al Mondo

Mauro in Asia

il sud-est asiatico con passione

Pensieri Scritti - l'essenza - io esisto

- Si crea ciò che il cuore pensa - @ElyGioia

Il Canto delle Muse

La cosa importante è di non smettere mai di interrogarsi. La curiosità esiste per ragioni proprie. Non si può fare a meno di provare riverenza quando si osservano i misteri dell'eternità, della vita, la meravigliosa struttura della realtà. Basta cercare ogni giorno di capire un po' il mistero. Non perdere mai una sacra curiosità. ( Albert Einstein )

Viaggio al termine della notte

Alla fine della notte c'è un viaggio da iniziare..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: