Ciao Nonno

Mio nonno se ne è andato il 5 marzo 1996. Sono passati 12 anni ma il ricordo non è così sbiadito. Se ne è andato dopo diversi anni di una malattia che alcuni di voi conoscono e che porta via le persone da se stesse prima del tempo.

Qualche tempo fa ho ritrovato una poesia che scrissi nel 1998 per lui, su di lui, per ricordarlo, per salutarlo. E’ giusto che a volte ci si guardi dentro salutando le persone care che non ci sono più…

Nel giorno successivo alla festa dei nonni vi pubblico questa poesia. Un abbraccio.

CIAO NONNO 14\12\98
Ciao nonno è da tanto che te ne sei andato
Di te poco ricordo, solo immagini velate come cartoline sbiadite dal tempo.
Il tuo volto, con guance scavate
gli occhi cerulei,azzurri come il cielo
annegati dietro gli enormi occhiali
che troppo poco si colmavano
di quella dolcezza data dall’amore.
Tu che sembravi non amare nessuno tranne me
con quella profonda dolcezza dei nonni verso i nipoti
traendo quell’amore dalle profondità remote del tuo essere
dove ti eri nascosto per non essere capito.
Tu, che mi amavi perché io ti amavo
Tu, che mi amavi perché io non ti giudicavo.
E poi piano piano ci siamo persi,
allontanati dal mio crescere
e dal tuo spegnerti di dentro, mentre il tuo corpo diventava di cera
e gli occhi più vacui
ed il tuo io
ridiventato bambino
affogava nel chiedere aiuto
a noi che non eravamo più noi.
Qualche volta ti ricordo,con l’amore di quel tempo.
Perdona i miei sbagli,ti perdono i tuoi,la freddezza e le urla verso coloro che ci stavano vicini.
Ciao nonno, hai pagato abbastanza.
Ciao nonno,forse ora stai meglio di allora.
..

Amore Ricordi Silenzio Tempo Vita

Astralla View All →

Combatto tutti i giorni perchè questa visione limpida rimanga nelle mie corde, come se lo sguardo fosse sempre quello di un bambino, come un suono puro.

10 Comments Lascia un commento

  1. Esilio….grassie…. 🙂

    Mary…un abbraccio anche a te!

    Alberto…i ricordi belli non fanno male sai? 🙂

    Zefi…la mia nonna è ancora con me, vive con me ed è parte di me…. Ma ti capisco… 🙂

    Arte…Grazie!E benvenuta!

    Cielolibero…anche da parte mia ;)!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

elena gozzer

Il mondo nel quale siamo nati è brutale e crudele, e al tempo stesso di una divina bellezza. Dipende dal nostro temperamento credere che cosa prevalga: il significato, o l'assenza di significato. (Carl Gustav Jung)

Non di questo mondo

Nel mio taschino c'è tutto quello che va conservato per non andar perduto.

Zana Aprillia

ONLINE NOTEBOOK

Korean Poetry in Translation

A collection of contemporary Korean poetry in translation

Suoni diversi beccati sul mio cuore

Quali immagini se non quelle del cuore?

La mia pasticceria

"Non c'è nessun dolce che può accontentare il palato se non è raccontato."

I tesori di Amleta

Qualcosa appare e scompare tra tanto buio e luce

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

il tempo di un caffè

riflessioni leggere in un mondo un po' pesante

Silosoforse

🎼🎹🎧 📸 ✍️ 🧳 musica, fotografia, poesia, viaggi, arte e pura follia🌺

Canzoni. Parole per te. Songs. Words for you.

Songs. Words For You. Racconto di te: che questo tempo mi hai dato. Scrivo di te: che questo tempo mi hai cambiato.

Il Confessionale di Luce Argentea

"Vivere non significa sopravvivere, ma dare energia al mondo e in primis a noi stessi!"

SkyWalk Viaggi

Tailor Made Travel

In viaggio con me

Devi vivere una vita avventurosa per raccontare storie straordinarie

Walking Mirrors

A simple diary of a low-fi walker

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: