Il tempo dei Motori

Le ruote battono km mentre noi viviamo….
Chilometri di gomma e di pensieri, di paesaggi e di musica.
Capita anche a voi di perdervi nei pensieri mentre guidate?
Le mani continuano a condurre, gli occhi a vedere ma la mente si alza e avvicina riflessioni diverse, profonde e leggere nel contempo, vaporose.
Mentre le ruote macinano, macinano gomma e strada, tempo e chilometri…
Quanto tempo passiamo in strada ogni giorno? Chi di più chi di meno certo, ma per quanto mi riguarda non ci fosse un motore, una carrozzeria e una tappezzeria, e ruote per spostarsi, quante cose mi perderei, quanto tempo, sentimenti ed abbracci, conoscenze e lavoro…
Ma nel contempo mi stanco nei lunghi pezzi di strada obbligata da percorrere.
In quanti passiamo intere parti di vita a guidare per poter finalmente arrivare?
E spesso si giunge a destinazione per poi ripartire, tra fumi di scarico, code ed estranei dentro altri abitacoli a cantare musica da soli.
Sembra una grigia metafora della vita.
Ho deciso. Questo fine settimana mi ci vuole una lunga passeggiata. Per permettere ai mie pensieri di volare anche lontano dal rombo di un motore.

.

E mentre io percorrerò strade deserte respirando aria pulita Bologna questo week-end sarà invasa e bloccata dagli amanti dei motori, per l’annuale Motor Show. Il momento giusto, insomma, per questo pensiero.

Amore Auto autunno Colori Freddo Intuizioni Libertà Natura Respiro Silenzio Tempo

Annunci

Astralla View All →

Combatto tutti i giorni perchè questa visione limpida rimanga nelle mie corde, come se lo sguardo fosse sempre quello di un bambino, come un suono puro.

7 Comments Lascia un commento

  1. Hai proprio ragione…la guida ti apre la mente a riflessioni profonde. Questo, però, se sei da solo in macchina perchè in compagnia le chiacchere sono quasi d’obbligo!

    Speriamo però che a volare lontano dal rombo del motore siano solo i pensieri e non i pezzi della carrozzeria!! ^O^

    Mi piace

  2. Ciao Astralla. Io mi sono quasi liberata dai “motori”. Sono mesi che cammino a piedi e volentieri. 4o minuti per andare al lavoro e 40 minuti per tornare. Tutti i giorni. Quando ancora usavo la macchina, e sempre mentre ero alla guida, mi sembrava di avere qualcosa di importante da “scrivere”, tutte le idee migliori di “scrittura” mentre ero alla guida e non potevo! Te la immagini la frustrazione??? Un abbraccio e cammina, che fa bene!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Piccole Storie d'Amore

Vivo i giorni nella solitudine

Mirtillamalcontentabook

Se accanto alla libreria hai un giardino, allora non ti mancherà nulla! -M. Tullio Cicerone

Etiliyle © -poetry and photography ™

Etiliyle © - la poesia in una fotografia ™

Morgana Dragonfly 🐩✈🌎💖📷📚📝

Live in the present without time

Viaggia con me

Classicista sovversivo, contemplativo con vigore

orearovescio

scrivere è entrare nelle ore a rovescio

infuso di riso

perchè nella vita ci sono poche ore più gradevoli dell'ora dedicata alla cerimonia del te pomeridiano (H. James)

OpinioniWeb-XYZ

Oltre il bar dello sport: opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

FRANZ

un navigatore cortese

Brezza d'essenza

"Quando scrivo dimentico che esisto, ma ricordo chi sono". (Maria D.)

unapasteisperbene

un diario di bordo alla cannella. come kirk. alla cannella.

Diecimila Miglia

Riflessioni sparse intorno al Mondo

Mauro in Asia

il sud-est asiatico con passione

Pensieri Scritti - l'essenza - io esisto

- Si crea ciò che il cuore pensa - @ElyGioia

Il Canto delle Muse

La cosa importante è di non smettere mai di interrogarsi. La curiosità esiste per ragioni proprie. Non si può fare a meno di provare riverenza quando si osservano i misteri dell'eternità, della vita, la meravigliosa struttura della realtà. Basta cercare ogni giorno di capire un po' il mistero. Non perdere mai una sacra curiosità. ( Albert Einstein )

Viaggio al termine della notte

Alla fine della notte c'è un viaggio da iniziare..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: