A cavallo di un metallico ragno di mare

Padelloni

A casa li chiamiamo da sempre padelloni, forse per l’uso che spesso si fa del pesce appena pescato, fritto in padella e mangiato caldo.

Molti ancora li chiamano capanni da pesca.

Li ho visti sempre e solo nelle mie zone, nella Romagna, fin sul confine con Ferrara. Non so se esistano da altre parti d’Italia, ma di certo, dovunque si trovino immagino abbiano tutti quest’aspetto di enormi ragni di ferro galleggianti sul mare.

Dentro, mi dicono, hanno tutti i confort. Orso ha sentito che alcuni li hanno arredati come loft sul mare.

E’ da una vita che ho la curiosità mai sanata di entrare dentro queste strutture che mi hanno da sempre affascinato.

Per chi non li avesse mai visti, questi capanni, a cui si accede da strette passerelle arrugginite dal sale marino, funzionano come enormi reti da pesca.

All’arrivo sul padellone si cala, atraverso argani e funi, l’enorme rete che potete scorgere, immersa, nel verso del mare.

E la si lascia calata così per qualche ora, cosi che i pesci possano avvicinarsi nuovamente per essere belli pescati.

Nel frattempo si chiacchiera, si ride, si scherza tra gli amici giunti apposta per la pescata del giorno, si prende il sole e ci si lascia cullare dalle onde che si infrangono nei piloni di tenuta del capanno.

Poi arriva l’ora, si alza la rete, con i gabbiani attenti spettatori e fruitori del bene prezioso, e il pesce pescato luccica al sole rotolando nel fondo della rete, oro mobile, saporito.

Un cestello comandato a mano da dentro la cabina lo raccoglie con attenzione, lo allunga al pescatore e poi la rete si immerge di nuovo.

Nel padellone è festa, schioppettio dell’olio bollente e profumo di pesce fritto in pastella.

E sotto il capanno, nascosto nella sua pancia metallica, spesso si trova una barchetta in legno, pronta ad essere calata….

Anche questa è la Romagna, cruda e caciarona, nell’aroma saporito del pesce appena pescato.

Chissà se riuscirò mai ad andare anche io su un padellone. Non demordo, prima o poi succederà. Per ora mi accontento di fotografare questi strani ragni di mare, lungo il molo, per mostrarli anche a voi.

Buona giornata a tutti…Vado a pranzo, che mi è venuta fame ;)!

Allegria Colori Estate Foto Racconto Ricordi Tempo

Astralla View All →

Combatto tutti i giorni perchè questa visione limpida rimanga nelle mie corde, come se lo sguardo fosse sempre quello di un bambino, come un suono puro.

4 Comments Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

I tesori di Amleta

il mio mondo diverso

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

il tempo di un caffè

riflessioni leggere in un mondo un po' pesante

Silosoforse

🎼🎹🎧 📸 ✍️ 🧳 musica, fotografia, poesia, viaggi, arte e pura follia🌺

Canzoni. Parole per te. Songs. Words for you.

Songs. Words For You. Racconto di te: che questo tempo mi hai dato. Scrivo di te: che questo tempo mi hai cambiato.

Il Confessionale di Luce Argentea

"Vivere non significa sopravvivere, ma dare energia al mondo e in primis a noi stessi!"

SkyWalk Viaggi

Tailor Made Travel

In viaggio con me

Devi vivere una vita avventurosa per raccontare storie straordinarie

Walking Mirrors

A simple diary of a low-fi walker

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

Sicurezza

Sicurezza formazione informazione

Terracqueo

multa paucis

Viaggia con Mia

Pillole di viaggio per viaggiatori in cerca di ispirazione

EIACULAZIONI DI POESIE

Scrivere è godere e far godere

Travel With The Wolf

Viaggiare è come leggere un Libro d'avventura , ci si immerge completamente in culture sempre diverse , con tradizioni storiche meravigliose , con cibi dai mille sapori con fiori dai mille profumi e con il colore più bello , quello della libertà MWT

Di Salvo CAMBIAMENTO

SIATE IL CAMBIAMENTO CHE VOLETE VEDERE NEL MONDO!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: