QUELL’INTENSO, INEBRIANTE PROFUMO DI VANIGLIA…

Mi piace la musica ma amo il silenzio…

E’ sempre forte la sensazione che nel silenzio si amplifichino i dettagli. Che i particolari spicchino come sangue sulla neve.

Sono una persona visiva, più che uditiva. Ciò che vedo ricordo, spesso per anni, visi, case, fiori, istanti bloccati.

Quel che ascolto non sempre rimane nella memoria, spesso scompare in un lampo se non sviscerato al momento. Sarei una pessima concorrente di un quiz musicale, associare i titoli alle canzoni non mi è mai riuscito. Le ascolto, il più delle volte come contorno non indispensabile di altri gesti, altre solidità.

In me solo gli odori si avvicinano alla precisione della memoria dello sguardo, con il difetto di riemergere senza associarsi al momento di origine, rimanendo lì come sospesi, senza trovare una collocazione certa.
Strana cosa davvero la mente dell’essere umano.

Poi ci sono i ricordi delle emozioni.

Vi è mai capitato di provare IMPROVVISAMENTE qualcosa nel petto e di chiedervi in quale occasione abbiate già sentito quella strana, intensa sensazione? Un po’ come mangiare uno squisito dolce al cucchiaio, voluttuoso nella sua essenza pannosa, lasciandovi avvolgere dal profumo di vaniglia, adagiandosi sulla terrena compattezza croccante del caramello…

Ecco, cosi dentro di me sono i RICORDI delle EMOZIONI.

Ed è lì, in quel punto inesplorato che improvvisamente può illuminare di strani collegamenti le mie sinapsi, al pari di una metropoli dallo spazio, proprio lì a volte il silenzio e la musica si fondono, quando un istante si ferma in un battito di ciglia ed inizia a ballare, oppure nel momento in cui incontro una di quelle canzoni che più di musica si chiamano poesia.

E magari, mentre stringo il volante nel buio della sera inoltrata, nelle orecchie le note basse e la voce roca di quel cantante un po’ retrò, mi sembra di nuotare nel silenzio della mia mente ed di sentire, improvvisamente, in fondo al naso, un intenso, inebriante profumo di VANIGLIA…

Bellezza canzoni Magia Musica Poesia Sensazioni Silenzio

Astralla View All →

Combatto tutti i giorni perchè questa visione limpida rimanga nelle mie corde, come se lo sguardo fosse sempre quello di un bambino, come un suono puro.

1 Comment Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

elena gozzer

Il mondo nel quale siamo nati è brutale e crudele, e al tempo stesso di una divina bellezza. Dipende dal nostro temperamento credere che cosa prevalga: il significato, o l'assenza di significato. (Carl Gustav Jung)

Non di questo mondo

Nel mio taschino c'è tutto quello che va conservato per non andar perduto.

Zana Aprillia

ONLINE NOTEBOOK

Korean Poetry in Translation

A collection of contemporary Korean poetry in translation

Suoni diversi beccati sul mio cuore

Quali immagini se non quelle del cuore?

La mia pasticceria

"Non c'è nessun dolce che può accontentare il palato se non è raccontato."

I tesori di Amleta

Qualcosa appare e scompare tra tanto buio e luce

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

il tempo di un caffè

riflessioni leggere in un mondo un po' pesante

Silosoforse

🎼🎹🎧 📸 ✍️ 🧳 musica, fotografia, poesia, viaggi, arte e pura follia🌺

Canzoni. Parole per te. Songs. Words for you.

Songs. Words For You. Racconto di te: che questo tempo mi hai dato. Scrivo di te: che questo tempo mi hai cambiato.

Il Confessionale di Luce Argentea

"Vivere non significa sopravvivere, ma dare energia al mondo e in primis a noi stessi!"

SkyWalk Viaggi

Tailor Made Travel

In viaggio con me

Devi vivere una vita avventurosa per raccontare storie straordinarie

Walking Mirrors

A simple diary of a low-fi walker

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: