Come perdere l’equilibrio tirando una crepa e diventare un’opera d’arte

Dalle nostre parti, in questa zona di mezzo tra la Romagna e l’Emilia, per indicare una persona che ha perso la stabilità, il proprio equilibrio interiore a causa di una situazione, un evento o una sensazione destabilizzante spesso si dice che HA TIRATO UNA CREPA…..
Pensandoci credo sia una espressione perfetta per segnalare quella spaccatura dentro che sa di fiele o di pianto e per la quale si sono consumati fazzoletti e inchiostro, sguardi persi, cioccolata calda e carezze materne.
Per quel che mi riguarda questa mia testardaggine costante difficilmente permette agli eventi di creare grandi linee frastagliate, incrinando quella struttura che batte, sempre batte, nel costante ritmo delle cose in cui credo.

Tuttavia me l’immagino così, questa CREPA, istantanea e arabescata, a delineare nettamente un fiume color polvere sulle scintillanti forme di un vaso di ceramica Raku.

E, seguendo quelle immagini mentali di crepe, fiumi e percorsi contorti mi viene in mente un’arte lontana, di quel popolo che da sempre ho amato per quei contrasti e quella loro profonda umiltà…
In Giappone, nelle crepe nella ceramica rotta viene versato oro, per riparare l’oggetto e farne un’opera d’arte. È il Kintsugi.

E così anche il tempo, così come l’oro, ripara le ferite e dalle cicatrici crea quell’opera d’arte che brilla forte in ognuno di noi.

Cambiamenti dolore Intuizioni Tempo Vita

Astralla View All →

Combatto tutti i giorni perchè questa visione limpida rimanga nelle mie corde, come se lo sguardo fosse sempre quello di un bambino, come un suono puro.

3 Comments Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Suoni diversi beccati sul mio cuore

Quali immagini se non quelle del cuore?

La mia pasticceria

"Non c'è nessun dolce che può accontentare il palato se non è raccontato."

I tesori di Amleta

il mio mondo diverso

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

il tempo di un caffè

riflessioni leggere in un mondo un po' pesante

Silosoforse

🎼🎹🎧 📸 ✍️ 🧳 musica, fotografia, poesia, viaggi, arte e pura follia🌺

Canzoni. Parole per te. Songs. Words for you.

Songs. Words For You. Racconto di te: che questo tempo mi hai dato. Scrivo di te: che questo tempo mi hai cambiato.

Il Confessionale di Luce Argentea

"Vivere non significa sopravvivere, ma dare energia al mondo e in primis a noi stessi!"

SkyWalk Viaggi

Tailor Made Travel

In viaggio con me

Devi vivere una vita avventurosa per raccontare storie straordinarie

Walking Mirrors

A simple diary of a low-fi walker

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

Sicurezza

Sicurezza formazione informazione

Terracqueo

multa paucis

Viaggia con Mia

Pillole di viaggio per viaggiatori in cerca di ispirazione

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: