Parla la notte

cielo stellato national geographic

Ci sono notti, notti così,
che non sai dove andare,
arrotolato su te stesso senza riuscire a scappare.
Notti così piene,
fino a sentirti spaccare dentro
e notti vuote
da lasciarsi scivolare addosso.
Notti senza cuore, diceva una canzone,
dissolte nell’oblio.
E quelle notti calde,
di piume e lenzuola.
Notti silenziose, da fare quasi paura
e notti che parlano parlano parlano
senza saperle fermare.
Poi quelle notte in cui le stelle quasi saltellano
e sembrano scintille.
E infine notti di velluto per avvolgerti e dormire.

9 pensieri riguardo “Parla la notte

    1. Penso che la notte sia un pò lo specchio del giorno, ma senza veli…il momento in cui facciamo i conti, in cui la visione delle cose risulta totalmente limpida…nel bene e nel male. Grazie Mistral per le tue parole e per la visita…

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...